giovedì 1 gennaio 2015

Ombra

E' tempo di bilanci e di buoni propositi ma io non voglio fare bilanci dell'anno appena trascorso. E' passato, nel bene e nel male.
E non voglio nemmeno fare l'elenco dei buoni propositi. Dopo si sta meglio, ci si sente sollevati, ci si illude di avere fatto qualcosa di utile e costruttivo ma sono tutte balle!!! Almeno per quel che mi riguarda, i buoni propositi restano sempre lettera morta perchè c'è una cosa che devo sconfiggere prima di ogni altra ed è LA PIGRIZIA. Se prima non affronto lei, non sconfiggo lei, ogni buon proposito resterà tale!!!
Oggi, dopo un delizioso pranzo consumato insieme ai miei figli e al mio acciaccatissimo marito, sono andata a fare una passeggiata tra le colline vicino a casa mia. La giornata era fredda ma assolutamente radiosa.
La neve, caduta come una spruzzata di zucchero nei giorni scorsi, non si era ancora sciolta e sulle scale che portano all'orto ho trovato le leggere impronte di Hermione.


Il sole splendeva su un paesaggio sotto zero. Ho respirato profondamente l'aria gelata, scacciando un poco la pesantezza lasciata dai pranzi natalizi e il mio respiro è diventato piano piano più affannoso, mano a mano che salivo sulla collina.
Mi sono sentita pesante, dentro e fuori. E dentro di me ho pensato che in fondo sono solo un' ombra.



Ho spesso inviadiato agli animali la loro capacità di vivere, vivere e basta.
Ciò che ci distingue da loro è anche la nostra maledizione, in fondo, perchè il desiderio di fare sempre di più, di conoscere sempre di più, la spinta che tanto ci ha portato avanti nei secoli, la straordinaria poesia che ci ha permesso di scrivere e creare opere d'arte assolute, l'ingegno e l'anelito che ci spingono sempre avanti, nel contempo non ci permettono di goderci il momento presente.
Il Qui e Ora sfugge sempre, troppo legati al passato e sempre ansiosi di anticipare o progettare il futuro.
Oggi, mentre passeggiavo sulla collina e i miei passi facevano scricchiolare l'erba sotto i miei piedi, pensavo a tutto questo.
L'unico proposito che faccio per il nuovo anno è solo quello di VIVERE ogni giorno come un animale felice, raccogliere la vita nel palmo della mia mano, bere la luce del sole o la pioggia, tutto quello che verrà. Stare accanto alla mia famiglia, dare aiuto e sostegno ai miei figlie e tanto amore a mio marito che, se anche non sembra averne bisogno, anche se si è fatto duro e solitario, ne ha un bisogno estremo, molto più di quanto ne abbia bisogno io.
Per uscire dall'ombra e dare alla mia vita la consistenza che merita, devo viverla... è semplice, ma solo in apparenza perchè VIVERE non significa aprire gli occhi e muovere il corpo ma aprire il cuore e muovere l'anima.
Un abbraccio grande a tutti.

Francesca

P.S. Buon 2015 a tutti

19 commenti:

  1. Francesca, dopo aver letto il tuo post ho avuto un attimo di pura sospensione di fronte alla meravigliosa frase che hai scritto: "vivere significa aprire il cuore e muovere l'anima"... hai trovato il modo di esprimere, in modo perfino poetico, una grande verità su cui spesso non riflettiamo. Sai che anche io oggi ho fatto una lunga e bella passeggiata, in campagna, mentre sui campi c'era la stessa spolverata di neve? Hai ragione sui buoni propositi, molto spesso restano lettera morta e allora meglio vivere, vivere facendo del proprio meglio e quello che tu scrivi sulla tua famiglia e tuo marito è davvero un "proposito" stupendo. Infine, sappi che potrei essere tua gemella separata alla nascita sul non riuscire a godere del "qui ed ora", perennemente preoccupata per il futuro o nostalgica del passato. Questo è uno dei primi lati di me che dovrei smussare, per imparare di più a vivere come un animale felice! Un abbraccione, auguri a te per il nuovo anno e grazie di aver condiviso i tuoi pensieri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse la cosa migliore che possiamo fare è proporsi qualcosa di buono giorno per giorno, senza fare troppi progetti a lungo termine. Oggi, per esempio, mi sono svegliata, ho visto la giornata bellissima e mi sono ripromessa di fare questo e quello, a seconda del mio umore e della mia voglia. E l'ho fatto!!!
      Giorno per giorno, passo passo... forse è questo il segreto?
      Ti abbraccio
      Francesca

      Elimina
  2. Non riuscivo a trovarti!!!! Ti faccio i miei auguri, Francesca! Che non ti passi mai questa meravigliosa forza che ti fa rialzare ogni volta e darti con tanto amore alla tua famiglia!
    Ti abbraccio carissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ti abbraccio, con il cuore.
      Ma in che senso non riuscivi a trovarmi?
      Un bacio
      Francesca

      Elimina
  3. Risposte
    1. Auguri anche a te.
      Un abbraccio
      Francesca

      Elimina
  4. francesca, auguro di cuore uno splendido 2015 per te e la tua famiglia. Come scrivi anche tu, la pigrizia è il primo ostacolo da superare di fronte a qualsiasi obiettivo ci si pone e mi aggrego al tuo proposito! ;) In ogni caso il desiderio profondo, per questo anno che si sta aprendo, è che la mia vita sia e diventi sempre di più FORTE E SERENA. Condita di gioia danzante e dinamica. un abbraccio grande ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace la "gioia danzante e dinamica"...
      Naturalmnete auguro anche a te e alla tua bellissima e musicale famiglia un 2015 pieno di gioia.
      Un abbraccio
      Francesca

      Elimina
  5. A me sembri il contrario della pigrizia.. quel che ti auguro è d'essere contenta di quel che sei.
    Buon anno, con un grande abbraccio e la mia stima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmmm... sono pigra, credimi! Ci sono giorni che mi riprometto di fare tante cose e poi alla fine mi accorgo di non avere fatto quasi niente!!!
      Un abbraccio e un bacio
      Francesca

      Elimina
  6. Come al solito mi ritrovo nelle tue parole... anch'io a volte devo combattere con la pigrizia e a volte soccombo... e anch'io mi pongo più o meno lo stesso proposito. Buon anno.... di cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be, mi consolo. Non sono sola!!!
      Buon Anno anche a te... e un bacio
      Francesca

      Elimina
  7. Ogni volta che ti leggo mi si stringe il cuore perchè i tuoi pensieri i tuoi desideri sono anche i miei. da tempo sono giunta alla tua stessa consapevolezza, che nella vita abbiamo bisogno di davvero poco.. Ora sono in emergenza e mi devo muovere con cautela ma..sto costruendo giorno per giorno un posticino come il tuo ..dove "impigrirmi" piacevolmente e lasciare spazio ai pensieri.A presto:)) Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bello sentire queste parole di speranza e positività.
      Ti sono vicina
      Francesca

      Elimina
  8. Cara Francesca, la pigrizia non é sempre una cosa negativa... diciamo che c'é bisogno, come in tutte le cose, di un sano equilibrio. :)
    Mi piace "l'animale felice" che hai deciso di essere. Tantissimi auguri per tutto, per questo nuovo anno appena iniziato e per tutti i tuoi desideri! un abbraccio
    Sybille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so che la pigrizia non è sempre negativa ma quando la pigrizia ti impedisce di fare delle cose che ti eri ripromessa allora non va bene. Devo vincerla, giorno per giorno.
      Tantissimi auguri anche a te e famiglia
      Francesca

      Elimina
  9. Cara Francesca,
    ti auguro un anno nuovo pieno di momenti quotidiani vissuti nella loro bellezza e pienezza: di sentirne il profumo e la consistenza. Mi unisco a chi dice che la pigrizia non per forza è un difetto, se ben dosata: in questi ritmi frenetici e incalzanti la capacità di stare tranquilli e andare un po' più lenti mi pare più che positiva. Eccome.
    Un abbraccio sino a lì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appunto cara, dici bene... se ben dosata... e io alle volte non ho questo senso della misura.
      Si, l'abbraccio è arrivato e me lo prendo tutto... e te ne mando a mia volta uno.
      Bacio
      Francesca

      Elimina
  10. ma sai che è vero? in un certo senso gli animali si godono la vita molto meglio di noi, pure quando siamo felici pensiamo sempre a qualcosa d'altro, siamo sempre presi da altri pensieri, pure se stiamo al cinema metti, invece di divertirci magari ci viene in mente che dobbiamo pagare una bolletta oppure che il giorno dopo quel collega al lavoro ci farà sicuramente venire il nervoso. Credo che faccia proprio parte degli esseri umani e non credo che esista qualcuno che viva sempre ed esclusivamente il presente io ci provo ma mica sempre ci riesco :(

    RispondiElimina

I commenti sono aperti a tutti ma se ti presenterai mi farai contenta!!!