lunedì 22 agosto 2016

In un attimo...

Il Noce è un albero prezioso: il suo legno è ottimo per fare mobili di pregio e i suoi frutti, buoni e sostanziosi, sono un alimento che sulle nostre tavole non dovrebbe mai mancare.
Albero magico da sempre, il noce veniva piantato davanti alle case per tenere lontane le forze maligne e gli incantesimi cattivi.
Ed eccolo qua il mio bel noce:



Protettore della casa e rifugio per Hermione quando il giovane Zeus, circa un anno fa, le dava continuamente la caccia. Albero centenario, grande, generoso, buono...
E' stato un attimo. Anni e anni per crescere, maturare, dare frutti e poi, in pochi minuti, una eccezionale tempesta di vento, di quelle che non aveva mai dovuto affrontare prima, lo ha letteralmente sradicato...
Il mio bel noce ieri notte è stato portato via dalla furia del vento.
Non potete immaginare nemmeno quanto sia dispiaciuta.
Gli alberi, individui di Natura, sono cari e preziosi al mio cuore tanto quanto lo sono i miei due animali. Oggi sono in lutto!!!
Caro Noce, avevi tanti posti su cui cadere: la casa, il riparo per le automobili, il pollaio, il capanno degli atrezzi o il vecchio cancello... e sei caduto proprio li, sul cancello arrugginito, che comunque prima o poi avremmo dovuto sostituire.
Amico mio, Grazie!!! Ti porterò sempre nel cuore e non potrò più guardare il mio cortile senza sentire la tua mancanza.









ADDIO, AMICO NOCE!!!

Francesca


sabato 13 agosto 2016

Uffa!!!

Sono stanca, sono sola, sono annoiata...
Vorrei essere dappertutto tranne che qui...
Oggi ho le paturnie nonostante sia stata una giornata radiosa e fresca...ma oggi non riesco a godere nemmeno di questo!
Ho studiato poco una materia che per il momento non riesco a capire (Medicina Tradizionale Cinese)... ho chiuso il libro sbuffando e sbuffando sono scesa in cucina...
Oggi vorrei essere su una spiaggia e affondare i piedi nella sabbia calda... vorrei sentire il rumore del mare e i richiami dei gabbiani... vorrei vestirmi di banalità e passeggiare guardando le vetrine tutte uguali delle città di mare...
Uffa....
Oggi proprio non ci sono!!!!
Ho bisogno di amici, di risate, di una chitarra che suona, di un buon bicchiere di vino rosso sotto le stelle... ho una voglia assurda di grigliata di pesce!!!
Mi manca l'Accademia, mi mancano i miei compagni, mi manca la loro allegria...
Accidenti, mi mancano pure i proff...
Oggi vorrei essere in una baita di montagna a respirare l'aria resinosa del bosco e ascoltare il silenzio dell'aquila... vorrei cenare in una stube profumata o in riva a uno di quei laghetti preziosi con l'arietta fresca che quasi ci vuole un golfino...
Uffa....
Oggi proprio non ci sono!!!
Sono talmente demoralizzata che non metto nemmeno le immagini!!!!!! Uffa!!!

Francesca

mercoledì 3 agosto 2016

Ricette estive e indipendenti!!!

L'autoproduzione è la vera rivoluzione. L'autoproduzione è una grande idea sovversiva. È sovversiva persino all'interno di quelli che si considerano culturalmente i sovversivi, perché prima o poi la dovrete piantare di parlare e basta, dovrete ficcare nella terra quelle manine che conoscono solo la tastiera e piantarvi il vostro cibo! [Scappo dalla città. Manuale pratico di downshifting, decrescita, autoproduzione, Grazia Cacciola]


Rubo dal blog di PolePole questa frase di Grazia Cacciola dal suo libro "Scappo dalla città" che a suo tempo è stato per me fonte di ispirazione per scappare davvero dalla città... non solo in sogno!!!
Sono passati già cinque anni dalla "Grande Fuga" e non c'è stato un solo giorno in cui ho pensato "Ma chi me l'ha fatto fare" oppure in cui ho rimpianto il rumore, lo smog, la confusione, gli stimoli (certo, anche quelli), i negozi, le luci... Ancora oggi, dopo cinque anni, mi incanto davanti al cielo, al colore sempre cangiante del bosco, ai suoni della natura e ai regali che mi fa... come il cerbiatto che brucava nel mio prato, qualche giorno fa, all'alba!!! Nulla, credetemi, nulla vale di più!!!
Detto questo, ecco le segnalazioni dei partecipanti a questa edizione dell'INDEPENDENCE DAY Summer Edition.


Comincio proprio con PolePole, che ha coinvolto nella giornata dell'Indipendenza Alimentare anche i vicini di casa. Brava, è questo lo spirito giusto!!!




Ecco il link del post ( http://ilcircolovizioso08.blogspot.it/2016/08/indipendence-day-summer-edition-ancora.html#comment-form ) dove troverete le sue riflessioni e le sue ricette.
Polepole ci alletta con le sue OLIVE PICCANTI, il PAN CONDITO A MODO MIO e la TORTA DI RICOTTA E MIELE AL PROFUMO DI SALVIA.
Purtroppo non ci sono altre foto delle sue leccornie perché il telefono ha fatto i capricci e le ha cancellate!!! Peccato davvero perché l'unica foto che ci è pervenuta è bella, colorata, sfiziosa e invitante.


Passiamo ad una fedelissima dell'ID, La Pitti del blog "Sotto al ciliegio".




Ecco qui i link dei suoi due post dedicati ( https://sottoalciliegio.wordpress.com/2016/07/26/__trashed/ e https://sottoalciliegio.wordpress.com/2016/07/24/porridge-tiramisu-alle-pesche/).
La Pitti ci alletta con un piatto colorato e fresco, come quello della foto. E' un piatto che non ha un nome speciale e non saprei sinceramente come chiamarlo!!! Ma al di la del nome, i colori di questa preparazione sono incantevoli.
Poi ci viene proposto anche un dolce: il PORRIDGE "TIRAMISU'" ALLE PESCHE.




Non lasciatevi ingannare dal nome; non ha nulla a che fare con il classico "Tiramisu'"!!!
E' un piatto sicuramente più fresco e leggero.
Grazie davvero di cuore di avere partecipato e ti aspetto anche alla prossima edizione, naturalmente!!!


E infine, per concludere questa breve carrellata, ecco l'ID proposto dal blog "Nella classe arancio". Ecco qui il link del post ( http://a-r-a-n-c-i-o.blogspot.it/2016/07/independence-day-24-luglio-2016.html.).
Ecco che ci viene proposto un semplicissimo e colorato PESTO DI CAROTE per condire la pasta e una sorprendente quanto curiosissima LASAGNA DI PANE CARASAU E VERDURE.




Questa lasagna la voglio provare!!! Mi attira moltissimo!!! I suoi colori e immagino anche i profumi... non riesco a resistere!!!!


Ecco anche la segnalazione dell'ID di Giorgia, la dolcissima Giorgia del blog "Laboratorio Oltremare".
Ecco cosa ci viene proposto. Per la colazione una bellissima CIAMBELLA tipo Torta Paradiso ma senza burro e profumata di limone. Per il pranzo dei bellissimi GNOCCHETTI CON PESTO DI RUCOLA E GORGONZOLA (solo a pronunciare il nome mi viene l'acquolina!!!) e per la cena dei CROSTONI DI PANE RUSTICO ALLA MEDITERRANEA.




Ecco qui il link del post di Giorgia ( http://laboratorioltremare.blogspot.it/2016/07/independence-day-edizione-estate.html ) dove troverete altre foto e le ricette.
Grazie Giorgia per avere partecipato e spero di rivederti anche alle prossime edizioni!!!




Bene, fra qualche giorno posterò anche il mio ID... che è stato molto semplice e assolutamente indipendente e contemporaneamente segnalerò anche la nuova data per L'INDEPENDENCE DAY AUTUMN EDITION.


Un bacio a tutti e a presto


Francesca

martedì 26 luglio 2016

Aspetto le vostre segnalazioni....





Per questa volta farò diversamente. La segnalazione del mio ID la farò per ultima.
Prima attendo i vostri contributi.
Avete partecipato all'Independence Day Summer Edition?
Cosa avete cucinato?
Fatemi sapere che poi pubblicherò i vostri contributi sul blog.
Vi aspetto... pochi o tanti non ha importanza!!!
Un abbraccio grande


Francesca

giovedì 21 luglio 2016

Il tempo è volato... ed è stato un bel tempo!!!

Nonostante alcuni piccoli problemi, nonostante cambiamenti recepiti ma mal digeriti, nonostante alcuni piccoli attriti con alcune compagne, sono felicissima della mia scelta e la rinnoverei senza esitazioni.
Un anno è passato, un anno faticoso, stimolante, energetico, di cambiamento e anche di stravolgimento... e non mi pare vero che sia già passato.
Siamo partiti in 32, probabilmente il prossimo anno ci ritroveremo in 24-25, forse meno, dipende dalle decisioni che alcuni miei compagni prenderanno quest'estate. Ma li capisco: l'Accademia di Naturopatia non è facile, per niente!!!
Comunque, sabato e domenica abbiamo avuto le ultime lezioni e poi la sera siamo andate tutte (o quasi) fuori a cena.


Ecco, quella che sarà probabilmente la Seconda del prossimo anno! Tutte donne, gli uomini li abbiamo persi lungo il percorso...
Buona estate ragazze... ci rivedremo l'11 settembre!!!
Vi abbraccio tutte con Amore

Francesca

mercoledì 20 luglio 2016

INDEPENDENCE DAY al naturale!!!

Ebbene si... fra quattro giorni ci sarà l' INDEPENDENCE DAY SUMMER EDITION...
So per esperienza che l'edizione estiva non è mai molto seguita ma di una cosa sono certa: IO CI SARO' e ho intenzione di fare una giornata non solo indipendente ma anche basata sui principi dell' ALIMENTAZIONE NATURALE.



Lunedì ho giusto dato l'esame di Nutrizione e quindi intendo mettere immediatamente in pratica molte delle cose che ho studiato!
Per qualcuno di voi lettori i principi dell'Alimentazione naturale non saranno sicuramente delle novità, ma è sempre bene fare un piccolo ripasso di tanto in tanto!!!

1. STAGIONALITA':  il nostro corpo ha esigente diverse nelle diverse stagioni. Non possiamo mangiare in inverno come mangiamo in estate, questo è chiaro a tutti, e la Natura, nella sua immensa saggezza, ci fornisce gli alimenti giusti nel giusto momento.
Il cibo è informazione e vibrazione e se noi diamo al corpo informazioni sballate va in tilt. Per fare un esempio concreto: se mangio pomodori in gennaio l'informazione che arriva è questa - Hei Francesca, fuori fa caldo... raffreddati!!! Il mio corpo disperde calore e io mi prendo un malanno!
Quindi, rispettiamo la stagionalità degli alimenti, non solo di frutta e verdura, e non sbaglieremo mai. Ricordatevi che anche carne, pesce, uova, cereali, legumi hanno una stagionalità. I nostri nonni lo sapevano e la rispettavano, ma l'alimentazione moderna si è totalmente dimenticata di tutto questo!!!

2. TERRITORIALITA':  non è solo per ragioni ecologiche che bisognerebbe orientarsi verso i prodotti locali, ma anche per ragioni più profonde. Sempre nella consapevolezza che il cibo è informazione e vibrazione, dovremmo prediligere prodotti provenienti dal nostro territorio perchè il nostro territorio nutre le nostre vibrazioni.
Ogni tanto si possono consumare frutti esotici o prodotti che vengono da lontano ma... ogni tanto. E' come un viaggio che porta nuove informazioni, ma farlo giornalmente crea confusione nel nostro sistema!

3. INTEGRITA': qualcuno ha definito l'alimentazione moderna una "alimentazione di guerra" e infatti a ben guardare, molte delle cose che abbiamo nella nostra dispensa sono fatte apposta per durare nel tempo, neanche fossimo sottoposti ad un assedio e avessimo la necessità di fare scorte di alimenti irreperibili!!! Ma tutto questo è perfettamente inutile oltre che nocivo.
La raffinazione degli alimenti e la loro parzializzazione è uno dei grandi problemi dell'alimentazione moderna e spesso, per porre rimedio, si fa anche peggio. Per esempio: la farina di tipo integrale non è altro che farina raffinata a cui in un secondo tempo è stata aggiunta della crusca... Non c'è nulla di più innaturale!!!
Osservate le vostre dispense... quanti alimenti avete li dentro che non sono come la Natura li ha fatti? 
La farina, soprattutto se bianca, è una parzializzazione: il succo di frutta non è il frutto intero: lo zucchero non è la frutta dolce o il miele integrale che sono gli unici zuccheri ammessi dall'alimentazione naturale... e così via!!!
Occorre aumentare la percentuale di alimenti integri nella nostra alimentazione: cereali integrali in chicco, legumi, frutta e verdura fresca, semi oleaginosi...

4. VITALITA':  sempre nell'ottica dell'"alimentazione di guerra" (e vai a capire perchè è stata ideata, se non per facilitare la vita alle grandi aziende alimentari), oggi molti alimenti sono messi sul mercato totalmente privi di vitalità. Quanta vitalità pensate possano avere dei fagiolini in lattina, delle verdure surgelate o dei fiocchi d'avena a cui è stato tolto il germe? Ve lo dico io: ZERO!!!
L'indice della vitalità degli alimenti, misurato in radioestesia, è il Bovis. Si è visto che per mantenersi in buona salute la vitalità dell'essere umano deve restare entro un range di 6.500/7.000 Bovis. 
Se noi consumiamo alimenti con vitalità superiore (frutta fresca, verdura fresca, cereali integrali, germogli...) anche la nostra vitalità generale aumenta; se invece consumiamo alimenti con poca o addirittura con nessuna vitalità, anche la nostra energia calerà.
La vitalità è legata alla freschezza ma anche alla capacità di conservarsi vivo nel tempo e naturalmente. Per esempio: un fagiolo secco, che apparentemente è del tutto privo di vitalità, in realtà è ancora in grado, una volta messo in ammollo e lasciato germogliare, di sviluppare una pianta di fagioli: ha quindi una altissima vitalità!!! Il riso brillato, a cui sono state tolte cuticole esterne e germe, ossia la parte vitale e più ricca, non ha invece alcuna vitalità. L'insalata fresca ha una buona vitalità ma non molto stabile nel tempo. Fuori dal frigorifero si conserva un giorno più o meno, quindi quella conservata artificialmente in frigorifero per 5-6-7 giorni ormai ha perso tutta la sua vitalità.

5. BIOLOGICO/BIODINAMICO:  tralasciando tutte le critiche che si potrebbero muovere al biologico oggi, soprattutto a quello dell'ultima ora che cavalca solo una moda e non è in realtà frutto di autentica convinzione, è importante che gli alimenti siano il più possibile privi di pesticidi, diserbanti e concimi chimici... e che le carni o le uova siano privi di ormoni della crescita, tranquillanti e antibiotici.
Benchè il biologico oggi abbia regole talmente labili che lasciano aperte le porte a mille eccezioni, è sicuramente meno peggio del non biologico.
Diverso il discorso del Biodinamico. Ha regole molto più severe, controlli molto più serrati e soprattutto il biodinamico ha alle spalle una filosofia, quella della Teosofia di Rudolf Steiner, che non è alla portata di tutti. Chi fa biodinamico lo fa perchè ci crede, lo sente... e questo per me è un valore aggiunto!!! Gli alimenti biodinamici costano di più, è vero, ma sono autenticamente di qualità superiore, anche da un punto di vista della vitalità e della vibrazione che trasmettono.

Ecco, questi sono i principi dell'Alimentazione Naturale. Si potrebbe parlare per giorni di questo argomento, me ne rendo conto...
Fatemi sapere che ne pensate e se voi aggiungereste qualche altra regola a quelle già esistenti.
Naturalmente vi aspetto per l'ID di domenica!!!!
Un grande abbraccio

Francesca
 

venerdì 8 luglio 2016

Così non va!!!





No, no, no... proprio non ci siamo! Sono arrabbiata e delusa!
O.K., la riforma del calendario appelli ci sta... parte con l'anno accademico 2016-2017. Non è stata fatta nell'interesse degli studenti perchè porta gli appelli d'esame da 7 a 3, ma almeno adesso lo sappiamo e per il prossimo anno ci organizzeremo di conseguenza!


 Adesso salta fuori che ci hanno tolto anche l'appello di settembre che faceva parte del piano di studi 2015-2016.
Chissà quanti studenti come me hanno fatto affidamento su questo appello per organizzare un piano esami? Nel mio caso personale facevo conto sulle mie ferie di agosto per poter preparare tre esami (con sforzo e rinunciando ad andare in vacanza) per poter poi cominciare la seconda senza debiti!!!


 All'improvviso, senza dirci niente, alla chetichella... lo hanno tolto!!! Ma siamo impazziti?
Se l'intento è quello di mandarci tutti fuori corso... ecco, ci siete riusciti in pieno!!! Che rabbia!!!
Avrei una bella manciata di possenti imprecazioni da tirare fuori ma le ingoio, ben sapendo che non mi fanno per niente bene!!!
Ca.... Caspiterina.... Por... Porcellana cinese... Fan... Fantasia al potere!!!
Mi trattengo ma sono davvero inc.... incollata alla tastiera!!!
Non riesco a gioire oggi!!!
CA... CA... CAZZO!!!!
Ci sta!!!


Francesca

venerdì 1 luglio 2016

Chiedo tempo...creo tempo... trovo tempo



Una volta l'insegnante di Reiki disse che la scusa del non avere tempo è appunto solo una scusa.
Se vogliamo c'è tempo per qualsiasi cosa.
Questa affermazione sulle prime mi aveva lasciata un po' perplessa e ho anche pensato che forse diceva così perchè non aveva da fare tutte le mille cose che devo fare io nell'arco della giornata...
Ma sapete che vi dico? Aveva ragione.
Ci ho riflettuto ed è vero. C'è tempo per tutto, basta solo organizzarsi meglio, ottimizzare i tempi e si riesce a fare qualsiasi cosa, anche rilassarsi e riposare, come sto facendo io in questo momento.
Oggi ho lavorato, studiato, letto un po', visitato i blog amici, passeggiato col cane e curato pure un poco l'orto che quest'anno è leggermente più piccolo del solito.
Come si fa? Ci si sveglia prima la mattina - mezz'ora, un'ora prima è sufficiente. Non si guarda la televisione per ore ed ore - oggi, a dire il vero, ho guardato "Big Bang Theory" che è praticamente l'unico programma che seguo. Si fanno le cose senza affanni - pare strano ma è così; se non si ha fretta si riesce sempre a fare tutto!!!
Tre semplici mosse... tre piccoli passi... ed ecco che il tempo si dilata!!!
Provare per credere!!!
E adesso vado a preparare la cena, prima però faccio un salto nell'orto a vedere se ci sono zucchine o cetrioli e raccolgo i lamponi... tanto c'è tempo!!!
Un abbraccio

Francesca

martedì 28 giugno 2016

INDEPENDENCE DAY - summer edition 2

Senza perdere troppo tempo, annuncio la data del prossimo INDEPENDENCE DAY SUMMER EDITION 2:

DOMENICA 24 LUGLIO

Per quel tempo avrò terminato le lezioni in Accademia, avrò appena dato gli esami di Nutrizione e Botanica e mi sentirò sicuramente "Libera e Bella"!!!
Ho già in serbo un paio di ricettine particolari, delle chicche dell' insegnante di Nutrizione!!!

Mi rendo conto che non vi ho ancora segnalato i partecipanti all'Edizione primaverile... chiedo venia! 
Ma riparo subito... Si fa presto, a dire il vero, perchè sono stati davvero pochi. Anche in questo caso però chiedo venia perchè ho trascurato moltissimo l'iniziativa ultimamente, non l'ho sostenuta e così...

Vi stuzzico con delle foto:









Cosa ne dite? Non sono una meraviglia questi piattini?
Se volete saperne di più andate a visitare il blog https://sottoalciliegio.wordpress.com/, e in particolare i due post dedicati all'ID: https://sottoalciliegio.wordpress.com/2016/06/09/its-independence-day/ e https://sottoalciliegio.wordpress.com/2016/06/14/independence-day-seconda-parte/


Ringrazio di cuore Patrizia per aver partecipato e soprattutto per l'entusiasmo che ci ha messo.
E' una gioia vedere che lo spirito dell'ID è stato colto con tanto Amore.


Ed ecco altre foto di questo Independence Day... questa volta di Franca Rita del blog http://francarita.blogspot.it/.









Per leggere l'intero suo articolo e scoprire le sue ricette ecco qui il link del suo post dedicato alla Giornata dell'Indipendenza Alimentare: http://francarita.blogspot.it/2016/05/independence-day-edizione-primaverile.html
Ringrazio anche Franca Rita con tutto il cuore e naturalmente l'aspetto anche all'edizione estiva!!!

Resta sempre in piedi il progetto di un E-book con le ricette delle edizioni passate e prima o poi lo metterò in attuazione ma adesso, credetemi, non ce la faccio. Il 19 luglio ho due esami da sostenere (Nutrizione e Botanica) e il poco tempo che ho a disposizione lo passo a studiare, cercando nel contempo di far funzionare al meglio le cose in famiglia. E non è per niente facile...
Io di progetti ne ho tanti ma il tempo mi alita sul collo...
Mannaggia, quando si dice che le giornate dovrebbero avere 48 ore!!!!!!!

Un abbraccio a tutti
Francesca




venerdì 17 giugno 2016

Un tuffo nell'insalata si trasferisce qui!!!



Da qualche mese gestire due blog mi riesce davvero difficile. Delle mie due creature quella che ci rimetteva di più era il blog condiviso dedicato all'alimentazione e così la mamma (cioè io!) ha deciso di far vivere i due pargoli sotto lo stesso tetto. In questo modo spero di poter ottimizzare tempi e contenuti senza disperderli tra due diverse realtà.
Quindi, da oggi questo sarà sia il mio blog personale che blog condiviso sull'alimentazione. Se avrete ricette o articoli che volete condividere, sarà qui che verranno pubblicati.
Metto a riposo l'altro blog, non è detto per sempre ovviamente.
L'INDEPENDENCE DAY verrà gestito da qui, qui si troveranno le nuove date e le ricette, i vostri contributi e quant'altro!
Spero così di riuscire a gestire il tutto con più tranquillità e senza ansie. Vedere il blog condiviso così tristemente trascurato mi metteva addosso una grande tristezza perchè è una bella creatura e mi dispiaceva abbandonarla!!!
Se avete dubbi o domande sono qui!!!!
Un abbraccio

Francesca