martedì 16 maggio 2017

Le cose importanti



Circa due minuti fa ho cancellato il mio account su Facebook.
Era già da un po' di tempo che ci pensavo,  ma la molla che mi ha fatto prendere questa decisione è scattata stamattina. Troppe cose su FB, belle e brutte e le brutte lasciano il segno, mi turbano, mi scuotono e mi sconvolgono.
Non è che voglio chiudere gli occhi sulla realtà, non è che voglio far finta di non vedere la cattiveria della gente o il vuoto che esiste nell'animo di molti, ma queste cose mi rovistano dentro e sto male.
Sono evidentemente troppo sensibile per certe cose. Le immagini che ho visto stamattina in un video non potrò cancellarle mai, me le porterò dentro per sempre e Dio sa quanto avrei voluto non vederle.
Troppo, c'è troppo su FB, troppo per un'anima come la mia che cerca la pace e l'armonia.
Vivo nella realtà, ma la vorrei bere un sorso alla volta.

E così ricomincerò a scrivere qui, sul mio blog, nel MIO spazio personale.
Qui potrò parlare delle cose importanti per me, con i toni che sono i miei.
Ricomincerò a coltivarlo come un tempo. Vorrei rilanciare L'Independence Day, vorrei di nuovo postare ricette o mini-corsi sulle erbe spontanee, vorrei ricominciare a scrivere articoli sulla sana alimentazione... Sto pensando anche ad un canale Youtube dove pubblicare video su come riconoscere le erbe spontanee, ma non sarà subito!!!
Insomma, volevo chiuderlo questo blog e invece vorrei ripartire insieme a voi per percorrere una nuova strada...
Un sorso alla volta

Vi abbraccio

Francesca

17 commenti:

  1. ciao francesca, la penso esattamente come te. anche il mio account personale è stato chiuso qualche tempo fa, per le ragioni che tu esprimi benissimo. è rimasta solo la pagina del blog, per comunicazioni informali, senza troppi sentimentalismi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci ho pensato molto prima di farlo ma non Reggio più tanta confusione. Ho bisogno di digiunare anche e soprattutto dal caos, dalle persone che parlano a vanvera, dalla cattiveria, dall' insulto e dalla superficialità.
      Qui mi sento a casa, anzi sono a casa!
      Un bacio
      Francesca
      P.s. questa cosa che quando commento con il cellulare mi firmo Cicabuma proprio non la capisco!!!!

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. Ciao Francesca, è da tanti che visito e leggo il tuo blog, quando hai scritto che chiudeva i battenti sono rimasta ammutolita. Io credo che nel bene e nel male anche questo blog ti ha aiutato ad arrivare dove sei arrivata,chiuderlo non aveva senso ma non per me ma per te stessa, sono contenta che anacronistica ti ha aperto gli occhi.
    Grazie per essere tornata
    Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara,
      si, alla fine penso tu abbia ragione. Questo blog mi ha aiutata e l'incoraggiamento delle persone che negli anni hanno lasciato nei commenti parole di sostegno, mi ha dato la spinta per andare sempre avanti.
      Un abbraccio
      Francesca

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  3. L'unico motivo per cui ho aperto il profilo facebook è per dare visibilità al blog.
    Infatti non è un profilo personale e le amicizie sono rigorosamente selezionate.
    Ho cancellato l'amicizia con un parente perchè nelle sue condivisioni ho visto una bestemmia, con un conoscente perchè pubblicava post con un contenuto che non era nelle mie corde.
    Comunque hai fatto bene secondo me! A volte un bel detox ci vuole!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Catia, sono decisamente in fase detox, sotto tanti punti di vista. È arrivato il momento di fare un salto in avanti e FB in un certo qual modo rappresentava una delle tante piccole grandi zavorre che mi frenano in questo. Come per tutte le cose, anche la rete va utilizzata con intelligenza, ma la prepotenza e la violenza di FB non fa più per me. Preferisco il mio blog!
      Un bacio
      Francesca
      P.s. risolto il problema con le super-mega-foto?

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  4. Ho letto ieri su FB la tua decisione di cancellare il tuo account e capisco perfettamente quello che provi.
    Io uso FB solo perchè è da lì che arrivano molti lettori del mio blog, ma per il resto non mi serve.
    Non mi servono i saluti del mattino, il caffè virtuale e tante stupidaggini fatte di copia-e-incolla.
    Ho eliminato le 'amicizie' che mi facevano stare male e raramente interagisco con altri, a meno che non siano amici veri nella vita reale o amici 'virtuali' con i quai si è creata una vera sintonia.
    Sono felice che tu riprenda i contatti tramite il tuo blog e i tuoi progetti mi interessano moltissimo.
    Un bacione e un grande abbraccio!
    Luisella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avrei potuto fare anche io così, ossia eliminare amicizie indesiderate o non intervenire, ma alla fine ho pensato che, per quello che mi dava FB, non ne valeva la pena. Un bel taglio e via!!! E sono contenta della mia decisione. Voglio ricominciare a coccolare questa mia creatura, il blog!!!
      Un abbraccio
      Francesca

      Elimina
  5. Alla fine torno qui e ti ritrovo, con quel tuo entusiasmo carico, con quella soddisfazione di essere tornata alle cose importanti... :)
    L'ho imparato a mie spese: i social sono pericolosi, sono tanti punti di vista. Soprattutto quando vengono usati male. Ci sono tante persone che già prima dell'avvento di FB parlavano senza collegare il cervello, pensa tu ora che possono anche scrivere senza farlo... :D

    Comunque: bentornata a Casa, Francesca! :)
    Aspetto anch'io insieme agli altri le novità, le erbe che ci racconterai, la vita quotidiana e i confronti costruttivi <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono pericolosi, è vero! Ho capito sulla mia pelle che ne uscivo sempre con uno stato d'animo turbato. Non ne vale la pena, davvero!
      Bacioni
      Francesca

      Elimina
  6. Anche io non apprezzo l'uso che si fa di facebook e dei social network in generale. E pensard che c'è gente che non potrebbe più farne a meno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'uso che se ne fa è bestiale. Avevo un contatto che non faceva altro che pubblicare insulti pesanti alla ex-morosa, un altro che metteva solo foto di animali maltrattati con petizioni da firmare, altri che raccontavano tutto, da quanti caffè bevevano la mattina a quante volte andavano a pisciare... Ma mi interessa? No!
      Meglio casa mia!!!
      Un bacione
      Francesca

      Elimina
  7. Sono d'accordo con voi. Io ho un profilo solo perché devo gestire delle pagine collegate che mi servono per il lavoro, altrimenti lo chiuderei subito. Non mi piace e mi fa stare male. Invece il blog mi infonde serenità e voglia di fare. L'ultima volta mi sono azzardata a scrivere su fb un breve post, pacato ed educato, sulla libertà di opinione e sono stata attaccata da due persone che frequento anche nella vita reale (o meglio, frequentavo!); da lì mi è passata la voglia e ora non scrivo più nulla. Il bello è che queste due persone nella realtà, quando capita di vederci, sono due agnellini, tutti baci e abbracci e poi dietro la tastiera si trasformano in leoni! Mah... Che bello, sono contentissima che tu sia tornata, Francesca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me FB mi faceva stare male. Quando ci andavo, soprattutto per essere informata delle iniziative dell'Accademia o per contattare delle compagne (esigenza adesso assolta egregiamente da WhatsApp)ne uscivo sempre agitata o incazzata. Non è uno spazio positivo. Sono felice di esserne uscita!
      Ti mando un bacio grande
      Francesca

      Elimina

I commenti sono aperti a tutti ma se ti presenterai mi farai contenta!!!